Bed and Bag, una nuova rivoluzione parte dall’Italia

Internet è da sempre efficace nell’agevolare l’incontro tra domanda e offerta. Il settore del turismo ha saputo usare il web come una prateria nella quale far corre i propri affari, tanto che oggi un volo aereo o un soggiorno in albergo si acquistano prevalentemente online. Il fenomeno che recentemente ha catturato l’attenzione del settore turismo nel web è certamente Airbnb, portale dedicato all’affitto breve nato da un’idea di Brian Chesky, Joe Gebbia e Nathan Blecharczyk e sviluppato grazie all’incubatore d’imprese Y Combinator di San Francisco. Anche in Italia Airbnb è un successo, con circa 8.000 annunci pubblicati nel 2011, diventati ben 350.000 nel 2017.

Se la crescita di Airbnb avanza in modo inarrestabile, con un +50% di annunci pubblicati sul 2016 e trattative che spesso restano in una dimensione del tutto sommersa, all’orizzonte s’intravede una nuova rivoluzione dedicata ai bagagli. Quante volte alla fine di una vacanza si perde tempo prezioso e un’opportunità di compiere attività piacevoli perché si hanno bagagli ingombranti al seguito? Così alcuni imprenditori fiorentini hanno pensato al portale Bag Bnb, subito diffusosi negli Stati Uniti ma destinato a rivoluzionare anche il tessuto turistico italiano, come il caso di Firenze dimostra.

Bag Bnb aiuta i turisti in fase di check out dagli alberghi. Con bagagli al seguito si spostano verso stazioni, porti, aeroporti e terminal bus, hanno ancora qualche ora prima del viaggio di ritorno e grazie al nuovo portale possono cercare un Angel e depositare i propri bagagli per girare liberamente nei dintorni. Gli Angels, i custodi dei bagagli, sono attività come bar, negozi, magazzini, b&b e più in generale tutte quelle realtà che iscrivendosi al portale hanno spazio per il deposito bagagli, che sia una cantina, un garage, uno spazio sfitto all’interno del proprio locale poco importa.

Le tariffe da richiedere per ogni bagaglio spaziano da due a cinque euro: per alcuni locali ubicati in luoghi strategici ciò si può tradurre in un arrotondamento prezioso che si configura come tutto guadagno, senza costi. Gli Angels possono infatti custodire i bagagli dei turisti-utenti continuando a svolgere le consuete attività: un wine bar può ad esempio gestire il normale servizio ai tavoli mentre riceve il bagaglio dei turisti nel guardaroba. Da qui a una domanda di servizi extra il passo è breve, perché i turisti possono voler consumare un pasto o fare un break ristoratore nella struttura. E all’orizzonte c’è chi intravede già un’evoluzione di Bag Bnb, con depositi bagagli automatici che annullano la presenza del personale, tanto il servizio si paga online.

Trova le tariffe migliori e risparmia con i codici sconto ! Le offerte migliori per hotel  e viaggi online